09
Mar
08

Pasta alla “roulette russa”

Ingredienti:

  • Due etti di spaghetti o mezze penne rigate;
  • Un vasetto di buon ragù fatto in casa e successivamente surgelato;
  • Sale.

Preparazione:

Mettere a bollire in una pentola capace acqua in abbondanza. Quando l’acqua bolle, aggiungere una manciata di sale e successivamente la pasta prediletta.

Mentre la pasta sta cuocendo, estrarre dal freezer il vasetto di vetro contenente il ragù surgelato (del quale ci si è finora completamente scordati). Al fine di accelerare il processo di scongelamento dello stesso prendere dell’acqua bollente dalla pentola della pasta e versarla in una casseruola posta sul gas a fuoco lento: mettere indi il vasetto vitreo a bagno maria nella casseruola, finché non si ode lo scricchiolio dovuto alla repentina rottura dello stesso. Estrarre delicatamente il blocco ancor surgelato di ragù dalla casseruola ora contenente centinaia di minuscole, eppur taglienti, parti di vetro vaganti nell’acqua. Al fine di ridurre al minimo la percentuale di scheggine, eliminare attentamente, e con l’ausilio di un coltello, il primo livello (circa 5 mm) di sugo tutt’intorno al blocco ragureo. A seguito di tale certosina operazione il sugo assumerà l’aspetto di una piccola polpetta surgelata. Forzare dunque lo scongelamento della “polpetta” riponendola in una padella antiaderente e tagliuzzandola con un coltello pulito. Quando il ragù è pronto versare il contenuto della padella nella pasta precedentemente scolata e ormai scotta.

Gustare il piatto con parsimonia, facendo attenzione alle scheggine di vetro residue (talune volte pressoché invisibili).

E’ opportuno attendere le 24 ore successive all’assunzione al fine di considerarsi fuori pericolo

Annunci

5 Responses to “Pasta alla “roulette russa””


  1. 1 Pf
    marzo 9, 2008 alle 4:36 pm

    Ricetta interessante…ma funziona anche col salmì di lepre?

  2. 2 casafrenulo
    marzo 9, 2008 alle 4:59 pm

    Certamente 😉

  3. 3 silvia
    marzo 10, 2008 alle 9:02 am

    Per B**a: non so se ritenermi quasi felice e sollevata dal non aver cenato da te sabato sera…e…per fortuna che il ragù mi fa schifo…

  4. 4 silvia
    marzo 10, 2008 alle 9:03 am

    …dimenticavo, è però una bella ricettina da usare con determinati ospiti…la proverò!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: